COMUNICATO STAMPA                Mostra personale del pittore Andrea Volo

Galleria Mediterranea – via Emerico Fazio 7 (accanto alla scuola Duca degli Abruzzi) – 90143 Palermo Tel.+091 5077308
Sito: www.mediterranea-arte.org- e mail:jetset.mediterranea@gmail.com
Giacomo Maltese ha il piacere di comunicare che venerdì 9 maggio 2014 nei nuovi locali della sua galleria di via Emerico Fazio 7 di alle ore 18,30, si inaugurerà la mostra di:ANDREA VOLO

Visitors e pittori con la cravatta

La mostra proseguirà sino al 14 giugno con orario: dal lunedì al sabato 17,30 – 19,30 e per appuntamento.
Sono in mostra alcuni quadri di grandi dimensioni, un gruppo di studi e varianti, oltre a una sequenza di incisioni, dalla serie denominata “Visitors” e dalla serie “pittori con la cravatta”. Le opere sono state eseguite tra il 2007 ed oggi.
Catalogo in galleria. Testo di Antonio Del Guercio.


Infanta - cm 150 X 150 - 2007, Acrilico e olio su tela

 

Dal testo in catalogo:
Ognuna delle opere qui esposte, qualunque volto o figura o opera del passato essa convochi davanti ai nostri occhi – da Holbein a Velazquez o a Manet e ad altri ancora di epoche diverse - porta un’ansiosa interrogazione. […]
A vederle insieme, queste pitture in qualche modo ribaltano il tema della visita del museo che nel “conversation piece” di Settecento inglese aveva grande rilievo come fissazione critica del “Grand Tour” nell’arte d’Europa. Quell’interrogazione ansiosa di cui ho detto ravvicina all’estremo le opere che Volo ha chiamato in causa, e produce quella che vorrei definire come un’intimità critica: la “visita” diventa reciproca, guardiamo delle immagini storiche e ne siamo guardati.

Andrea Volo nasce in tempo per vedere gli aerei inglesi sganciare le prime bombe su Palermo. Si forma sull’asse migratorio sud-nord e impara il mestiere di pittore e di incisore tra Palermo, Salzburg e München (DAAD Alumnus). Torna in Italia nel ’68 per partecipare alla rivoluzione imminente. Rinviata sine die. Ama i pittori con la cravatta, da Klinger a Liebermann, da Corinth a Kandinskij e ha insegnato nelle Accademie di BB. AA. come si dipinge senza sporcarsela. Ha compiuto “un lungo viaggio in arte” dalla prima personale nel ’61 alla più recente nel 2013, presso il Kunstverein Oberfranken – Selb. Torna adesso a Palermo nella antica masseria di “Casa Maltese”, incredibilmente salvata dallo scempio circostante e amorevolmente restaurata dal proprietario.
 
Up